Salta il contenuto
Prezzo sempre trasparente: qualunque sia il metodo di pagamento selezionato, non applichiamo nessuna tariffa aggiuntiva al check-out
Prezzo sempre trasparente: qualunque sia il metodo di pagamento selezionato, non applichiamo nessuna tariffa aggiuntiva al check-out
Filtro defangatore. A cosa serve e quale scegliere?

Filtro defangatore. A cosa serve e quale scegliere?

Cosa sono e come funzionano i filtri defangatori?

Sappiamo benissimo che per le caldaie la manutenzione è essenziale. Ma, come ci hanno insegnato da piccoli, prevenire è meglio che curare. E questo è il caso del filtro defangatore, un dispositivo economico che allunga la vita della tua caldaia e ne migliora la performance.

A cosa serve il filtro defangatore?

Nell'acqua che viene riscaldata dalla caldaia può finirci di tutto, non solo il calcare, ma anche fango, sabbia, terreno o sostanze ferrose. Tutti questi elementi possono depositarsi all'interno dell'impianto e comprometterne il funzionamento.

In particolare queste sostanze possono danneggiare lo scambiatore, ovvero il componente in cui l’acqua proveniente dalla rete idrica si riscalda, prima dell’immissione nel circuito dell’impianto.

Lo scambiatore è il cuore della caldaia, sostituirlo può arrivare a costare anche più della caldaia stessa. Un motivo in più per impedire alle sostanze corrosive di danneggiarlo.

Come funziona il filtro defangatore?

Il filtro defangatore, come suggerisce il nome, è un dispositivo di filtraggio che elimina le impurità contenute nell'acqua che arriva all'impianto di riscaldamento. Quando l'acqua arriva all'interno del filtro si genera un turbinio, che rallenta il flusso dell'acqua e nel favorisce il filtraggio.

Inoltre, il filtro defangatore è dotato di un magnete che attira a sé le sostanze ferrose, impedendo a tali sostanze di finire nell'impianto, così prevenendo la formazione della ruggine. 

Va sottolineato che l'utilizzo di acqua purificata da tutte le sostanze corrosive riduce in maniera significativa anche i costi in bolletta.

Che modello di filtro defangatore scegliere?

I modelli di filtri defangatori sono molteplici e si adattano ai vari tipi di caldaia, da quelli più ingombranti a quelli dalle dimensioni ridotte per rispondere alle esigenze di spazio, senza sacrificare l'efficacia.

I prezzi dei defangatori sono piuttosto contenuti. Si parte dai modelli più piccoli, chiamati compatti, che hanno un costo di circa 30€, a quelli più sofisticati, per caldaie più grandi.  La scelta del modello, come è facile intuire, dipende dalla dimensione della caldaia, ma non solo.

Un parametro importante è il livello di ferrosità dell'acqua, più contiene sostanze corrosive, più il defangatore deve essere efficiente con grosse capacità filtranti. I modelli compatti, sono particolarmente versatili e possono essere montati in spazi ridotti.

I filtri defangatori vengono di solito installati all'ingresso della caldaia, per impedire che le sostanze impure presenti nell'acqua possano entrare nell'impianto, soprattutto in fase di avviamento della caldaia.

L'installazione del filtro defangatore non è particolarmente complessa, ma ti consigliamo di rivolgerti ad un idraulico professionale.

Guarda i nostri modelli di filtri defangatori.

Articolo precedente Ventilconvettori. Cosa sono e come funzionano?