Salta il contenuto
Prezzo sempre trasparente: qualunque sia il metodo di pagamento selezionato, non applichiamo nessuna tariffa aggiuntiva al check-out
Prezzo sempre trasparente: qualunque sia il metodo di pagamento selezionato, non applichiamo nessuna tariffa aggiuntiva al check-out
Addolcitori acqua

Ecobonus 2020 per addolcitori d'acqua

Il problema del calcare

Le incrostazioni dovute al calcare dell'acqua possono rovinare i nostri elettrodomestici. Per risolverlo, come nel caso della lavatrice, siamo soliti utilizzare prodotti specifici come anticalcare, liquidi o in polvere. 

Dobbiamo considerare, però, che le incrostazioni dovute al calcare hanno un'incidenza molto più significativa anche in termini di costi.

Più l'acqua è "dura", cioè ha una concentrazione elevata di elementi chimici naturali come Calcio e Magnesio, più il detersivo che utilizziamo per lavare piatti e bucato dovrà "faticare" per detergere a fondo.

Questo "sforzo" maggiore rende lavatrici e lavastoviglie soggette a rottura o malfunzionamento. Senza contare quei fastidiosi aloni che possiamo trovare sul bucato o sui bicchieri appena lavati.

L'acqua "dolce": un incredibile risparmio economico

Gli esperti stimano per che ogni millimetro di calcare che si deposita sui meccanismi dei nostri elettrodomestici fa crescere il consumo energetico del 18%

Lo stesso vale per l'igiene personale. L'acqua "dolce", come piò essere quella di montagna, con una bassa concentrazione di Calcio e Magnesio, deterge meglio e soprattutto lascia la pelle perfettamente idratata.

Ecobonus 2020 per l'acquisto di addolcitori

Per questo tra gli Ecobonus 2020, previsti dalla Legge di Bilancio, sono inclusi incentivi anche per l'acquisto di addolcitori che diminuiscono in maniera significativa la durezza dell'acqua.

Un impianto protetto dalle incrostazioni del calcare, infatti, porta un risparmio fino al 20% sulle bollette di luce e gas, fino al 90% sui costi di manutenzione straordinaria e fino al 60% sull’acquisto di detersivi e detergenti per l’igiene personale. Inoltre, la biancheria risulta più pulita e la pelle più idratata.

Chi sceglie di rinnovare la propria casa, migliorandone l'efficienza energetica, può accedere alle agevolazioni fiscali per l’installazione di sistemi di trattamento acqua che prevengano la formazione del calcare. Per l'acquisto di un addolcitore d’acqua è prevista un’aliquota IVA ridotta al 10% e una detrazione IRPEF pari al 50% del costo totale.

Un vantaggio da tenere bene a mente, se abbiamo intenzione di ristrutturare la nostra casa e contribuire alla causa ambientale.

Qui puoi trovare gli addolcitori presenti sul nostro catalogo.

Articolo successivo Come scegliere i sanitari